Lodi Mattutine

10 DICEMBRE
II SETTIMANA DI AVVENTO

V. O Dio, vieni a salvarmi.
R. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.

Inno
Chiara una voce dal cielo
si diffonde nella notte:
fuggano i sogni e le angosce,
splende la luce di Cristo.

Si desti il cuore dal sonno,
non più turbato dal male;
un astro nuovo rifulge,
fra le tenebre del mondo.

Ecco l’Agnello di Dio,
prezzo del nostro riscatto:
con fede viva imploriamo
il suo perdono e la pace.

Quando alla fine dei tempi
Cristo verrà nella gloria,
dal suo tremendo giudizio
ci salvi la grazia divina.

Sia lode a Cristo Signore,
al Padre e al Santo Spirito,
com’era nel principio,
ora e nei secoli eterni. Amen.

1^ Antifona
L'anima mia ha sete del Dio vivente,
quando vedrò il suo volto?

SALMO 41 Desiderio del Signore e del suo tempio
Chi ha sete venga: chi vuole attinga gratuitamente l'acqua della vita (Ap 22, 17).


Come la cerva anela ai corsi d'acqua, *
così l'anima mia anela a te, o Dio. 
L'anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente: *
quando verrò e vedrò il volto di Dio? 

Le lacrime sono mio pane giorno e notte, *
mentre mi dicono sempre: «Dov'è il tuo Dio?». 

Questo io ricordo, e il mio cuore si strugge: †
attraverso la folla avanzavo tra i primi *
fino alla casa di Dio, 

in mezzo ai canti di gioia *
di una moltitudine in festa. 

Perché ti rattristi, anima mia, *
perché su di me gemi? 
Spera in Dio: ancora potrò lodarlo, *
lui, salvezza del mio volto e mio Dio. 

In me si abbatte l'anima mia; †
perciò di te mi ricordo *
dal paese del Giordano e dell'Ermon, 
dal monte Mizar. 

Un abisso chiama l'abisso 
al fragore delle tue cascate; *
tutti i tuoi flutti e le tue onde
sopra di me sono passati. 

Di giorno il Signore mi dona la sua grazia, †
di notte per lui innalzo il mio canto: *
la mia preghiera al Dio vivente. 

Dirò a Dio, mia difesa: †
«Perché mi hai dimenticato? *
Perché triste me ne vado, oppresso dal nemico?». 

Per l'insulto dei miei avversari 
sono infrante le mie ossa; *
essi dicono a me tutto il giorno: 
«Dov'è il tuo Dio?».

Perché ti rattristi, anima mia, *
perché su di me gemi? 
Spera in Dio: ancora potrò lodarlo, *
lui, salvezza del mio volto e mio Dio.


Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo. 
Come era nel principio, e ora e sempre, *
nei secoli dei secoli. Amen.


1^ Antifona

L'anima mia ha sete del Dio vivente, 
quando vedrò il suo volto?

2^ Antifona

Manifesta, Signore,
la luce del tuo perdono.


CANTICO Sir 36, 1-5. 10-13
Preghiera per il popolo santo di Dio
Questa è la vita eterna: che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo (Gv 17, 3)


Abbi pietà di noi, 
Signore Dio dell’universo e guarda, *
infondi il tuo timore su tutte le nazioni. 

Alza la tua mano sulle nazioni straniere, *
perché vedano la tua potenza. 

Come ai loro occhi ti sei mostrato santo 
in mezzo a noi, *
così ai nostri occhi mostrati grande fra di loro. 

Ti riconoscano, come noi abbiamo riconosciuto *
che non c'è un Dio fuori di te, Signore. 
Rinnova i segni e compi altri prodigi, *
glorifica la tua mano e il tuo braccio destro.

Raduna tutte le tribù di Giacobbe, *
rendi loro il possesso come era al principio. 

Abbi pietà, Signore,
del popolo chiamato con il tuo nome, *
di Israele che hai trattato come un primogenito.

Abbi pietà della città tua santa, *
di Gerusalemme tua dimora. 
Riempi Sion del tuo splendore, *
il tuo popolo della tua gloria


Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo. 
Come era nel principio, e ora e sempre, *
nei secoli dei secoli. Amen.


2^ Antifona

Manifesta, Signore,
la luce del tuo perdono.


3^ Antifona

Benedetto sei tu, Signore,
nell'alto dei cieli.


SALMO 18 A
Inno al Dio creatore
Ci ha visitati dall'alto un sole che sorge... a dirigere i nostri passi sulla via della pace (Lc 1, 78.79)

I cieli narrano la gloria di Dio, *
e l'opera delle sue mani annunzia il firmamento. 
Il giorno al giorno ne affida il messaggio *
e la notte alla notte ne trasmette notizia. 

Non è linguaggio e non sono parole *
di cui non si oda il suono. 
Per tutta la terra si diffonde la loro voce *
e ai confini del mondo la loro parola. 

Là pose una tenda per il sole †
che esce come sposo dalla stanza nuziale, *
esulta come prode che percorre la via. 

Egli sorge da un estremo del cielo †
e la sua corsa raggiunge l'altro estremo: *
nulla si sottrae al suo calore. 

Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo. 
Come era nel principio, e ora e sempre, *
nei secoli dei secoli. Amen.


3^ Antifona

Benedetto sei tu, Signore,
nell'alto dei cieli.


Lettura Breve Is 2, 3
Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio del Dio di Giacobbe, perché ci indichi le sue vie e possiamo camminare per i suoi sentieri. Poiché da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la parola del Signore.

Responsorio Breve

R. Gerusalemme, città di Dio, * su di te sorgerà il Signore.
Gerusalemme, città di Dio, su di te sorgerà il Signore.
V. In te apparirà la sua gloria,
su di te sorgerà il Signore.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Gerusalemme, città di Dio, su di te sorgerà il Signore.

Antifona al Benedictus

Convertitevi, dice il Signore:
il regno dei cieli è vicino, alleluia.


CANTICO DI ZACCARIA
Lc 1, 68-79
Il Messia e il suo Precursore

Benedetto il Signore Dio d'Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso *
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo:

salvezza dai nostri nemici, *
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo *
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
per cui verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge,

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
e nell'ombra della morte

e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.

Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.

Antifona al Benedictus
Convertitevi, dice il Signore:
il regno dei cieli è vicino, alleluia.


Invocazioni
Cristo Redentore riscatterà dal dominio della morte chi lo attende con cuore sincero. A lui rivolgiamo il grido della nostra fede:
Vieni, Signore Gesù.


Signore, guarda il tuo popolo che annunzia e attende la tua venuta,
- purifica il nostro spirito da ogni forma di orgoglio e di egoismo.

Signore, proteggi la Chiesa, che hai fondato come sacramento di salvezza,
- fa' che annunzi la verità e la pace a tutti i popoli.

Fa' risplendere agli occhi di tutti la tua legge,
- perché sia guida sicura per ogni uomo.

Tu, che affidi ad ogni battezzato una missione profetica,
- fa' che i cristiani annunzino la tua presenza nel mondo.


Padre nostro.


Orazione
Salga a te, Signore, la preghiera del tuo popolo, perché nell'attesa fervida e operosa si prepari a celebrare con vera fede il grande mistero dell'incarnazione del tuo unico Figlio. Egli è Dio e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

Il Signore ci benedice, ci preserva da ogni male e ci conduce alla vita eterna.
R. Amen.

 
< Febbraio 2018 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        

---------------------------------------

B. V. Maria di Loreto

----------------------------------------

------------------------------------------
-----------------------------------------
.
DICEMBRE
mese dedicato all'
.
e al
.
--------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------
Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

.

.
.
.

.
.
----------------------------------------------------

.

---------------------------------------------------------
----------------------------------------------------------------