Settimana Liturgica

.
(19-24 Febbraio) Liturgia delle Ore: I Salterio
.

19 L Le tue parole, Signore, sono spirito e vita. Sono le opere che compiamo in questa vita che decidono le sorti di quella eterna. Ogni gesto ha una ripercussione illimitata: racchiuso in Dio non va perduto. S. Mansueto; S. Proclo; B. Corrado Confalonieri. Lv 19,1-2.11-18; Sal 18,8-10.15; Mt 25,31-46.

 

20 M Il Signore libera i giusti da tutte le loro angosce. Gesù raccomanda di non sprecare parole nella preghiera, ma di costruire una relazione con Dio: chiamandolo “Padre” noi diciamo che è vicino a noi, lo accogliamo nel nostro orizzonte. S. Eucherio; S. Giacinta Marto; S. Leone di Catania. Is 55,10-11; Sal 33,4-7.16-19; Mt 6,7-15.

 

21 M Tu non disprezzi, o Dio, un cuore contrito e affranto. Le folle cercano un segno palese per credere in Gesù. Egli presenta invece il segno di Giona, simbolo nel suo mistero pasquale: il segno della sua morte e risurrezione. S. Pier Damiani; B. Maria Enrica Dominici. Gn 3,1-10; Sal 50,3-4.12-13.18-19; Lc 11,29-32.

 

22 G Cattedra di S. Pietro apostolo. Festa (bianco). Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla. Pietro riconosce in Cristo il Figlio di Dio: Gesù conferma con le sue parole l’intuizione dell’apostolo e l’affermazione di fede sarà di guida anche per gli altri nella sequela. S. Pascasio. 1Pt 5,1-4; Sal 22,2-6; Mt 16,13-19.

 

23 V Se consideri le colpe, Signore, chi ti può resistere? Una giustizia più grande è richiesta ai discepoli, in cui l’amore e il rispetto, come quelli di Dio, sono l’unica autorità a cui obbedire. Per questo anche le sfumature saranno importanti. S. Policarpo; B. Giuseppina Vannini. Ez 18,21-28; Sal 129,1-8; Mt 5,20-26.

 

24 S Beato chi cammina nella legge del Signore. Amare i nemici è la sfida del cristiano che non parte dal suo sentimento, ma dall’amore stesso di Dio che abita nel suo cuore. Solo questo permette un amore che non si ferma agli amici. S. Modesto; B. Tommaso M. Fusco; B. Costanzo Servoli. Dt 26,16-19; Sal 118,1-2.4-5.7-8; Mt 5,43-48.

 

25 D II Domenica di Quaresima / B S. Nestore. Gen 22,1-2.9a.10-13.15-18; Sal 116,10.15-19; Rm 8,31b-34; Mc 9,2-10.



Grado Liturgico:
S=Solennità F=Festa M=Memoria
MF=M.Facoltativa Festa Mariana Giornata Sociale
 
< Dicembre 2017 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

--------------------------------------------
------------------------------------------
-----------------------------------------
FEBBRAIO
mese dedicato a
.
--------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------
Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

.

.
.
.

.
.
----------------------------------------------------

.

---------------------------------------------------------
UNA CANDELINA A MARIA
.
------------------------------------------
----------------------------------------------------------------