Settimana Liturgica

.
(10 - 15 Dicembre) Liturgia delle Ore: II Settimana
.

10 L Ecco il nostro Dio, egli viene a salvarci. Gente di fede cala un paralitico davanti a Gesù nel mezzo della stanza. La potenza del Signore opera non solo la guarigione della paralisi, ma anche il perdono dei peccati, potere esclusivo di Dio. Come non stupirsi e dare gloria a Dio? B. V. Maria di Loreto; S. Eulalia; S. Mauro. Is 35,1-10; Sal 84,9-14; Lc 5,17-26.

11 M Ecco, il nostro Dio viene con potenza. Come comportarsi con quei “fratelli” nella fede, considerati “piccoli”, perché deboli nella fede e facilmente esposti allo “scandalo”? Gesù li paragona a una pecora che si smarrisce e che il pastore deve ricercare con impegno. S. Damaso I (m.f.); S. Daniele Stilita; S. Sabino. Is 40,1-11; Sal 95,1-3.10-13; Mt 18,12-14.

12 M Benedici il Signore, anima mia. Gesù si rivolge a tutti coloro che sono «stanchi e oppressi»; in lui «troveranno ristoro per la loro vita». Poiché il giogo è inevitabile, Gesù ci invita a sottometterci al suo giogo, che sarà «dolce e leggero», essendo lui «mite e umile di cuore». B. V. Maria di Gudalupe (m.f.); B. Giacomo Capucci. Is 40,25-31; Sal 102,1-4.8.10; Mt 11,28-30.

13 G S. Lucia, vergine e martire. Memoria (rosso). Il Signore è misericordioso e grande nell’amore. Il comportamento austero e intransigente di Giovanni, simile a quello di Elìa, ben si adattava alla situazione di un regno dei cieli che continuava a subire violenza. Gesù ne tesse l’elogio, pur rimarcando il suo diverso e nuovo orientamento. S. Ottilia; B. Giovanni Marinoni. Is 41,13-20; Sal 144,1.9-13; Mt 11,11-15.

14 V S. Giovanni della Croce, sacerdote e dottore della Chiesa. Memoria (bianco). Chi ti segue, Signore, avrà la luce della vita. Il comportamento di Gesù, il Figlio dell’uomo, non piace, perché opposto a quello di Giovanni. Non ci si rende conto che in ogni caso si sta criticando la “sapienza” divina, che deve essere «riconosciuta per le opere che essa compie». S. Venanzio Fortunato. Is 48,17-19; Sal 1,1-4.6; Mt 11,16-19.

15 S Fa’ splendere il tuo volto, Signore, e noi saremo salvi. La trasfigurazione di Gesù coinvolge ancora la figura di Elia. La sofferenza del grande profeta nella difesa della Legge rivive nella persecuzione di Giovanni il Battista; entrambi prefigurano la missione “sofferente” del Figlio dell’uomo. S. Virginia Centurione Bracelli; S. Valeriano; B. Carlo Steeb. Sir 48,1-4.9-11; Sal 79,2-3b.15-16.18-19; Mt 17,10-13.

16 D III Domenica di Avvento o «Gaudete» / C S. Adelaide. Sof 3,14-17; Sal da Is 12,2-6; Fil 4,4-7; Lc 3,10-18

.
Grado Liturgico:
S=Solennità F=Festa M=Memoria
MF=M.Facoltativa Festa Mariana Giornata Sociale
 
< Febbraio 2018 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        

---------------------------------------

B. V. Maria di Loreto

----------------------------------------

------------------------------------------
-----------------------------------------
.
DICEMBRE
mese dedicato all'
.
e al
.
--------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------
Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

.

.
.
.

.
.
----------------------------------------------------

.

---------------------------------------------------------
----------------------------------------------------------------