Settimana Liturgica

.
(18 - 23 Giugno) Liturgia delle Ore: III Settimana
.
.
18 L Sii attento, Signore, al mio lamento. Non passare mai accanto a qualcuno con indifferenza, non abbandonare chi chiede aiuto, non lasciare mai nessuno solo nelle difficoltà. Al contrario, cercare di alleviare le sofferenze e le preoccupazioni dei fratelli. S. Gregorio Barbarigo; S. Calogero; S. Leonzio. 1Re 21,1b-16; Sal 5,2-3.5-7; Mt 5,38-42.

.

19 M Pietà di noi, Signore: abbiamo peccato. Ai discepoli di Gesù è chiesto di compiere un salto di qualità nell’amore ai fratelli. Non basta comportarsi bene con quelli che già ci amano, ma serve superare le resistenze e le incomprensioni e amare in modo incondizionato. Allo stesso modo, con cui Dio ama l’uomo. S. Romualdo (m.f.)Ss. Gervasio e Protasio. 1Re 21,17-29; Sal 50, 3-6.11.16; Mt 5,43-48.

20 M Rendete saldo il vostro cuore, voi tutti che sperate nel Signore. La discrezione, il nascondimento, l’elemosina che non offende la dignità della persona e non umilia chi la riceve. È questa la carità che il Signore vuole da noi. Chiede che sia animata da quell’amore che non ricerca la pubblicità e l’adulazione S. Gobano; S. Giovanni da Matera; B. Margherita Ebner. 2Re 2,1.6-14; Sal 30,20.21.24; Mt 6,1-6.16-18.

21 G S. Luigi Gonzaga, religioso. Memoria (bianco). Gioite, giusti, nel Signore. La nostra preghiera a Dio sia come quella di un figlio nei confronti del Padre: semplice, umile, affettuosa. Senza ricorrere a formule sterili o a preghiere autocompiacenti che ritraggono un’immagine divina fuorviante. S. Rodolfo; B. Tommaso di Orvieto. Sir 48,1-14; Sal 96,1-7; Mt 6,7-15.

22 V Il Signore ha scelto Sion, l’ha voluta per sua residenza. Il nostro futuro è in Cielo, dove Cristo ci attende per questo conviene accumulare tesori dove vivremo per l’eternità e non metterli da parte su questa terra, perché un giorno dovremmo lasciarli ad altri. S. Paolino da Nola (m.f.); Ss. Giovanni Fisher e Tommaso More (m.f.). 2Re 11,1-4.9-18.20; Sal 131,11-14.17-18; Mt 6,19-23.

23 S La bontà del Signore dura in eterno. Il messaggio del Vangelo odierno è essenziale: affidarsi a Dio in tutto e per tutto, perché a lui non sfugge niente e ha a cuore il destino delle sue creature. Egli si occupa anche delle più piccole cose che riguardano l’uomo. S. Giuseppe Cafasso; S. Lanfranco; B. Maria R. Cimatti. 2Cr 24,17-25; Sal 88,4-5.29-34; Mt 6,24-34.

24 D Natività di S. Giovanni Battista. Solennità (bianco). Messa del giorno. S. Teodolfo. Is 49,1-6; Sal 138,1-3.13-15; At 13,22-26; Lc 1,57-66.80.
.
Grado Liturgico:
S=Solennità F=Festa M=Memoria
MF=M.Facoltativa Festa Mariana Giornata Sociale
 
< Luglio 2018 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

-----------------------------------------
------------------------------------------
-----------------------------------------
GIUGNO
mese dedicato a
.
--------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------
Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

.

.
.
.

.
.
----------------------------------------------------

.

---------------------------------------------------------
UNA CANDELINA A MARIA
.
------------------------------------------
----------------------------------------------------------------